thumbnail

Monkey Pirates Tiddly Wiki

Categories: Guide
Comments: 6 Comments

Ho sempre avuto problemi nel tenere i miei appunti in modo efficiente (in realtà ho sempre avuto problemi a tenere appunti, e avevo anche iniziato a scrivere un post che poteva essere intitolato “la mia deprimente esperienza con gli appunti”, ma ho pensato che è meglio tralasciare perchè un post del genere non l’avrei letto nemmeno io :D), e sono passato dall’utilizzare specifici software (abbandonati per problemi di portabilità e di compatibilità tra i diversi sistemi operativi che utilizzo), al tenere tutto in svariati file di testo (abbandonati perchè a lungo andare diventavano troppi e di difficile individuazione).

Di recente ho iniziato ad utilizzare TiddlyWiki, che non è nè un software, nè un file di testo, nè una web-based wiki (come il nome potrebbe indurre a pensare).

TiddlyWiki è un’applicazione che funziona con qualsiasi sistema operativo e può essere “installata” sia in locale, che su un web server, che su una chiavetta usb; occupa poco spazio e consente una gestione degli appunti che non ha nulla da invidiare a software più complessi e magari pure costosi (Tiddlywiki è free).

In parole molto povere non è altro che un file .html, che grazie ad una serie innumerevole di script e macro si automodifica ogni qualvolta lo utilizziamo.

Requisiti per l’utlizzo sono: un pc 😛 e un browser abbastanza recente che supporti javascript.

Per chi non volesse (per qual si voglia motivo), tenere i propri appunti in locale, Tiddlyspot offre un servizio di hosting gratuito, cosa che comporta esporre i propri appunti a chiunque nella rete…

Altra cosa da sottolineare è la presenza in rete di numerosi plugin atti a migliorarne/modificarne il funzionamento.

Quest’ultimi sono reperibili su tiddlytools e tiddlyvault.

Personalmente utilizzo la variante MPTW proposta da http://mptw.tiddlyspot.com/ (Monkey Pirate Tiddly Wiki blog), che raccoglie alcuni plugin che semplificano e migliorano ulteriormente l’utilizzo tramite un’implementata gestione dei tag.

Muovere i primi passi con TiddlyWiki MPTW

(la presente guida spiega il funzionamento di base della variante MPTW di TiddlyWiki, che può presentare sostanziali differenze con la versione base).

Ecco come si presenta MPTW alla prima esecuzione:

Tiddly wiki all'apertura

Da un primo sguardo si nota subito il tiddler (in pratica una specie di articolo), GettingStarted, che enuncia quelle che sono le prime operazioni da fare (come primissima cosa modificate il campo YourName con il vostro nome o nickname – es. “V.I.”).

Seguendo le indicazioni del GettingStarted procediamo come segue:

  • impostiamo il SiteTitle facendo click sul relativo link.
    Si apre un tiddler denominato SiteTitle; mettendo il puntatore del mouse in una qualsiasi zona del tiddler, vediamo apparire, in alto a destra (sempre all’interno del tiddler), alcune voci

    Voci di menu

    (andremo a descriverle in un secondo momento), tra le quali clicckiamo edit

    Modifica nome

    La funzione ci permette di modificare tutti e 3 i campi del tiddler, ma trattandosi di un tiddler di configurazione non dobbiamo assolutamente modificare il titolo (campo Title, lasciare SiteTitle), e i Tag (campo Tags, lasciare vuoto); procediamo invede a modificare il contenuto (campo Content), digitando quello che sarà il titolo del nostro bloc-notes digitale (es. “I miei appunti”), e facciamo click su done/close (sempre nel menu in alto a destra del tiddler).
    se appare una finestra:

    Avviso sicurezza

    AAAAAHHHHH! E’ apparsa una finestra! Al virus! Al trojan! Al bug!
    Calma… niente di tutto questo, è un semplice avviso di sicurezza che ci notifica che il nostro bloc-notes si sta auto modificando. Spuntiamo il flag Ricorda questa scelta e clicckiamo Permetti.
    N.B. il messaggio di avviso potrebbe essere differente a seconda del browser utilizzato.
    se la finestra non appare:
    male! significa che navigate in rete con un browser poco sicuro (consiglio personale: cambiatelo o aumentate le impostazioni di sicurezza), o troppo sicuro che blocca le operazioni senza nemmeno notificarlo (se il caso è questo ve ne accorgerete subito in quanto il titolo del bloc-notes non cambierà).

  • procediamo a cambiare il contenuto di SiteSubtitle, tutto come sopra…

A questo punto ci fermiamo, lasciamo in sospeso le indicazioni del GettingStarted per un secondo momento, e procediamo con la creazione del nostro primo tiddler.

Nuova nota

Click sulla voce new tiddler nel menù di destra e ci appare un nuovo tiddler da compilare (veid immagine sopra).
Notiamo che i campi sono gli stessi dei tiddler di configurazione che abbiamo modificato in precedenza (Title, Content e Tags), compiliamoli e facciamo click su done (menu del tiddler in alto a destra) – commenteremo poi.

Aspetto nota postata

Dalla figura vediamo come si presenta il tiddler appena compilato:

  • in alto a sinistra abbiamo il Tag, ovvero la categoria di appartenenza. Clicckando sulla freccia che punta in basso a fianco della categoria appare un menù a tendina che: elenca i tiddler collegati a quel tag; ci permette di aprire il tag letteratura sotto forma di tiddler contenente l’elenco degli articoli collegati (Open Tag …); ci permette di creare un nuovo tiddler legato al Tag.
  • subito sotto troviamo il titolo del tiddler con in piccolo le annotazioni su chi l’ha scritto e quanto è stato modificato/creato.
  • nella parte più bassa del tiddler si legge il contenuto.

Facciamo un passo indietro e analizziamo quanto ho scritto nel contenuto, nello specifico le due ultime righe:

Modalità edit
Modalità visualizza

Questo particolare tipo di scrittura ci introduce al sistema di link integrato in MPTW:

  • nel primo caso di [[Wikipedia Alessandro Manzoni|http://it.wikipedia.org/wiki/Alessandro_Manzoni]] stò effettuando un collegamento ad una pagina esterna (formato [[titolo link | url della pagina]] – in questo modo è possibile collegare anche file contenuti all’interno del proprio pc, sostituendo l’url con il percorso del file C.\\bla\bla\bla.txt);
  • nel secondo caso di [[Alessandro Manzoni]] stò effettuando un collegamento ad un argomendo contenuto/cheVoglioIncludere nella mia MPTW.

Con il secondo collegamento ci affacciamo su un aspetto fondamentale di MPTW, vale a dire la capacità del software di richiamare tutti gli argomenti titolati o taggati come il link (In questo caso ci troviamo di fronte ad un argomento mai trattato, ma basta un click sul link ed ecco creato un nuovo tiddler con lo stesso titolo del link).

Nuova nota da link

Introdotto il funzionamento dei collegamenti in MPTW, possiamo tornare al nostro GettingStarted, abbandonato sul punto relativo al MainMenu.

Anche qui, click sul link MainMenu e si apre il relativo tiddler, click su edit e ci appare quanto in figura

Edit main menu

Il tiddler MainMenu raccoglierà i collegamenti ai tiddler o ai tag che vogliamo avere sempre a portata di click

Edit main menu - aggiunta elementi
Menu modificato

Notate nel risultato la diversa formattazione dei link

  • GettingStarted appare in corsivo e grassetto in quanto è un link ad uno shadow tiddler (tiddler già integrato nel sitema);
  • letteratura appare in corsivo in quanto link a un tag;
  • Promessi Sposi appare in grassetto in quanto link a un normale tiddler.

Per concludere, illustro rapidamente altre funzioni di MPTW

  • search: ritrova tutti i tiddler che contengono la/le parola/e inserita;

    Ricerca
  • options: permette di definire alcune preferenze tra cui il template e le combinazioni di colori;

    Opzioni
  • timeline all tags more (colonna di destra in basso): ci mostrano rispettivamente i tiddler inseriti in ordine per data, tutti i tiddler inseriti, i tags, altri (tra cui i tiddler senza tag);

    Timeline

Per ulteriori informazioni sulla formattazione dei tiddler o di TiddlyWiki in generale, vi rimando a http://twhelp.tiddlyspot.com/index.html

Buoni appunti a tutti!!

[edit 13/03/2010]

Su segnalazione di mixmaxmux, che ringrazio nuovamente, mi sono fatto un giro alla ricerca della versione italiana e sono approdato sulla pagina ufficiale delle traduzioni, a cui vi rimando http://trac.tiddlywiki.org/wiki/Translations.


6 Comments - Leave a comment
  1. mixmaxmux says:

    Ciao,

    complimenti per l’articolo.
    Anche io uso tiddlywiki per gestirmi gli appunti, mi sono creato un file personalizzato come grafica e come plugin in maniera tale da agevolare la scrittura delle note anche dal punto di vista grafico (è possibile utilizzare FCK editor).

    Credo che sia necessario utilizzarlo per un pò per scoprire tutte le sue potenzialità.
    Esiste la possibilità di averlo tradotto in italiano.

    Lo consiglio a tutti.

  2. V.I. says:

    Ciao, e grazie per i complimenti (sempre ben accetti, soprattutto quando sono i primi 😉 )
    [emote mode on]V.I. stappa una bottiglia[/emote]
    Concordo sulla necessità di utilizzare tiddlywiki a lungo per assaporarne le potenzialità e devo dire che mi attira la soluzione che hai adottato di integrarci un WYSIWYG così da risparmiare tempo nella compilazione delle note e rendere più gradevole la lettura (e soprattutto la scrittura… io sono rimasto a tabulare tutto a mano).
    Per quanto riguarda la traduzione non capisco se la tua è una domanda…
    Mandi

  3. mixmaxmux says:

    Ciao,

    per quanto riguarda la traduzione è una affermazione, esiste un plugin che permette di utilizzarlo in italiano.

    Buona giornata.

  4. V.I. says:

    Ignoravo che esistesse la traduzione, ti ringrazio e aggiungo subito la segnalazione al post.
    Mandi

  5. Michele says:

    se vuoi c’è una ottimo sito italiano dove si parla di tiddlywiki e dove è disponibile anche un ottima guida

    ecco il link per la guida:
    http://tiddlywikiitalia.altervista.org/MiniGuidaTiddlyWiki.html

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*


*